Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘osho’

una mia Amica

Settembre 2009 GayanChettie per blog

ricevo adesso questa bellissima foto di me e Chetana, fatta durante il fine settimana a Leivi in cui si è presa tanto cura di me e ha fatto in modo che potessi frequentare il gruppo. In una situazione di salute come quella che sto vivendo senza il suo immenso aiuto non avrei mai potuto.

mi piace molto la foto, il gesto, la vicinanza che esprime.

ma la cosa che mi colpisce di più è la luce che ho io negli occhi. direste mai che è lo sguardo di una persona che si spara chemio e radioterapia da un mese? lo vedete quanta forza ed energia c’è lì dentro? beh, è anche merito della mia Amica Chetana.

grazie!

Read Full Post »

oshoboard

mi sembra un’osservazione tutt’altro che banale.

questo fine settimana vado a pensarci un po’ su, al mio amato centro di Leivi.

nelle mie condizioni fisiche non ottimali stare in giro quasi 3 giorni sembra una follia.. ma a Leivi mi aspettano Chetana, Shant e Adjrash con una quantità di pazienza, amore e folle ospitalità che starò benissimo, come a casa.

e, lo so, lunedì sarò una persona nuova, e sarò pronta per ‘sta seconda parte di terapie che mi aspetta dietro il fine settimana.

Sono proprio contenta.

Read Full Post »

di ritorno

sono tornata dal mio viaggio in Sardegna.

ho un sacco di cose da raccontarvi, ma pochissimo tempo, ho un po’ di lavoro arretrato. provvederò presto.

Carlo è stato un ospite (nel senso di quello che ospita) perfetto, ed è stato emozionante rivederlo dopo più di quattro anni e ritrovarlo sempre lo stesso ma più felice.

Come mi ha ripetuto più volte in questi giorni, dove vive lui “non c’è niente, ma c’è tutto”. Eh, lo so che non ci capite tanto, ma devo avere un po’ di tempo per raccontarvi la sua storia.

Intanto gli dedico queste frasi, che mi ha scritto Linda un po’ di tempo fa. Sono parole di Osho. 

Le persone originali danno sempre fastidio alla società. Non sono così facili da manipolare, rimangono se stesse. Cercheranno di vivere la propria vita non secondo uno schema, ma secondo la loro visione.

Se una persona ama la musica resterà magari un mendicante, ma continuerà a vivere la sua vita da musicista. Anche se gli fosse offerta la possibilità di diventare primo ministro, vivrà come un mendicante e insisterà a suonare la sua musica. Quella è intelligenza, perché solo quando vivi la tua vita secondo la tua luce, secondo la tua visione, secondo la tua voce interiore otterrai la beatitudine, l’appagamento.

Ecco, anche se il Carlo non è musicista, il concetto della sua vista negli ultimi anni è stato esattamente questo. Gli voglio bene, un sacco.

Read Full Post »